Moodmagazine #28, leggi il nuovo numero

tempo di lettura 1 minuto


È disponibile il nuovo numero cartaceo di Moodmagazine, progetto editoriale che si occupa di hip hop ormai dal 2001. Informazione, originalità, gratuità e riconoscibilità sono alla base della linea editoriale e costituiscono il suo carattere unico.
In questo numero (ben 74 pagine) Shocca si racconta in occasione dell’uscita del suo producer album Sacrosanto, Gianni Gioielli e Montenero ci trasportano nel loro Mediterraneo, Michele Monina parla del suo ultimo libro dedicato a Fabri Fibra, Drimer traccia un lungo bilancio dei suoi ultimi progetti, Armani Doc ci svela il concept di Fiori Blu, Phrome spiega le ragioni del suo ritorno conLost in Tha Hood dopo un silenzio durato anni, e nuotiamo nel mondo e nell’arte infinita di Dada’. Finito? No, anzi, è solo l’inizio, ma il resto dei contenuti lo scoprirete soltanto leggendo…
Ovviamente puntualissime anche le rubriche di approfondimento con gli special di U_net e Carlo Babando rispettivamente dedicati alla genesi del video di “Nuthin’ But a G thang” di Dr Dre e alle analogie (e differenze) fra Summer Of Soul e Beychella, due degli eventi musicali che più hanno significato per l’universo afroamericano contemporaneo. Non manca l’appuntamento con i cosiddetti Extra, dove ospitiamo il produttore finlandese Fanu,  ed i consueti e doverosi spazi al breaking (con una interessante intervista a Bboy Spiro) e al writing che ospita invece uno special su Zark Oner.
La rivista è reperibile in edizione limitata nei principali negozi di settore (maggiori dettagli nella sezione apposita) o a eventi selezionati, oppure potete acquistarla nel nostro shop. Come di consueto, grazie all’edizione online è possibile leggere il nuovo numero scaricandolo in formato PDF da questo link (click tasto destro del mouse – “salva con nome”), affinché il progetto e le sue finalità raggiungano proprio tutti. Buona lettura a tutti, noi andiamo alla manifestazione della CGIL.

Moodmagazine è una produzione ThingsThat.

Previous Story

Slam: un festival itinerante dedicato al rap italiano

Next Story

Murals for Cambodia: La Rinascita dell’Arte Moderna Khmer grazie alla Street Art

withemes on instagram

[instagram-feed feed=1]