“De Rua”: il nuovo album di Rico Mendossa

De Rua è il nuovo album di Rico Mendossa, disponibile in streaming su Spotify e su tutti i digital store, fuori per Thaurus Publishing. Anticipato da “10100”, inno dedicato alla città di Torino, De Rua è il terzo progetto da solista di Rico Mendossa, e arriva dopo un periodo di stop per il rapper, una pausa di riflessione causata anche da vicissitudini personali, che finiscono per riflettere – direttamente e indirettamente – nel nuovo disco. Prodotto da BR1, Keezy, Morea, Dhope e Awa Beatz, “De Rua” è un disco che mescola stili e approcci diversi, a testimonianza della varietà di ascolti e ispirazioni di Rico. Ci sono banger street come “Guapo” e “Maleducati”, ma anche tracce dalle sonorità più esotiche, come “Carne alla griglia”, o ancora esercizi di stile puri, costituiti da una pioggia di incastri e punchline, quali “In Cabina” o “Brotha”. L’autore dimostra di essere a proprio agio su sound e atmosfere diverse, adattando il flow e la delivery, mantenendo però evidente la sua cifra stilistica: la sua voce bassa e grattata è inconfondibile, che sia su note più conscious o più hardcore. Al disco hanno partecipato diversi nomi di spessore della scena, oltre ai compagni di crew di Rico, amici e fratelli, prim’ancora che colleghi. Sean Poly e Santiago Kei Kei fanno infatti parte del gruppo TDS, mentre Thai Smoke è figlio della stessa scena torinese che ha cresciuto Mendossa. Oltre a loro, quattro pesi massimi del rap italiano firmano delle strofe in De Rua: Guè Pequeno – a certificare la credibilità di Rico – in “Carne alla griglia”, Ensi con “In Cabina”, Young Rame in “Guapo” e “Kilo”, e Vacca in “Maleducati”.

De Rua è il racconto della mia vita, passata e presente, ed è una storia di rivalsa attraverso i propri sogni” – Rico Mendossa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.