Il primo album dei J.S.P. Crew

Lotto con me stesso è il primo album della formazione romana J.S.P. Crew, disponibile da venerdì 13 novembre su tutte le piattaforme digitali e vinile limited edition pubblicato da Aldebaran Records (300 copie limited edition). L’album racchiude in sé lo spirito del progetto, ovvero, quello di accostare la linea vocale e rappata di SillaMandria e sostituire la classica produzione rap con una band vera a propria. La solidità e la precisione di un beat si mescolano all’imprevedibilità, alla creatività e alla fantasia di veri musicisti. Un progetto maturo e ambizioso che vuole elevare il rap dalle mode usa e getta e scardinare l’impenetrabilità del mondo jazz, accostandolo con linguaggi più moderni. Il flow di SillaMandria rincorre un groove che si cristallizza in un fusion crossover ricercato e accattivante, dove fiati e chitarre possono ricordare l’atmosfera dei jazz club internazionali, mentre ritmica e rime riportano l’ascoltatore alle sensazioni della jam session Hip-Hop.
Le collaborazioni presenti nel disco ricalcano poi questa duplice anima della band. Dal mondo del rap arrivano gli scratch di DJ Myke e di Deva, che arricchiscono le composizioni con le sonorità tipiche di questo genere. Da quello jazz troviamo il contributo della cantante Tahnee Rodriguez, le chitarre elettriche di Diego Reali, il sax di Daniele Tittarelli, la tromba di Francesco Fratini, ma, anche la voce di Daniele Folcarelli alias Folcast, già attivo tra funk, R&B, soul e blues.
L’album è accompagnato dal videoclip della traccia “Intro” realizzato dal regista Giuseppe Rasi. Nelle suggestive immagini in bianco e nero, scorrono gli scorci di una Roma quasi neorealista. Frammenti di quotidianità urbana fanno da sfondo alle rime di SillaMandria, dove la crudezza e il caos della metropoli vengono rappresentati senza filtri e disarmante semplicità.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.