Zero Stress di Dj Gruff in vinile per la prima volta

tempo di lettura: 2 minuti

Tannen Records stampa per la prima volta in vinile Zero Stress, secondo disco solista di Dj Gruff. Un album autoprodotto uscito nel 1996 e che ha segnato la storia del rap in Italia. Per prenderne atto basterebbe citare alcuni dei nomi dei rapper, producer e dj che hanno contribuito alla realizzazione delle 22 tracce della versione originale: Deda, Neffa, Kaos, Top Cat, Soul Boy, Sean, Skizo, Storyteller, FCE, Gopher, Esa, Double S e Next One. In altre parole, i protagonisti assoluti della scena hip hop di allora. Zero Stress è un manifesto del rap underground in cui lo slang originale e il gergo coniato ad hoc da Gruff e dai suoi ospiti viaggia su basi in cui dominano le atmosfere “dopate” e il jazz dice spesso la sua. A condire tutto ci pensano, a intervalli regolari, gli scratch e una certa ironia sia musicale sia verbale.
L’album esce in edizione limitata in doppio vinile 180 grammi gatefold nella collana Vinili Doppia H: 2000 copie numerate a mano di cui le prime 800 in vinile ambrato. Questa prima versione in vinile del disco per Tannen Records contiene, inoltre, 25 tracce perché alle 22 del 1996 si aggiungono 3 inediti: Tri, Tti e Co. Per l’occasione, la veste grafica del disco è stata restaurata mantenendo gli elementi dell’originale. I preordini del vinile di Zero Stress partiranno alle 11 di venerdì 15 aprile dallo store di Tannen Records. L’uscita è prevista per martedì 19 aprile.

Previous Story

L’arte immortale di Sigma

Next Story

Il nuovo album di Parix, Spam