Mac Myc – 13

tempo di lettura: 3 minuti

MAC MYC | 13  | AUTOPRODUZIONE

La strada gliel’ hanno spianata i suoi compari Krin e Heskariot aprendo nuovi scenari nell’ hip hop underground italiano, che anche grazie all’ apporto dei savonesi DSA Commando sta rivivendo un discreto momento: Mac Myc fa parte della DSA famiglia, ed è così venuto fuori comparendo nei loro progetti e mostrando attitudini speculari al mood del trio savonese. Rap underground, scuro, doom, sputato fuori senza peli sulla lingua. Mac Myc è un po’ personaggio: stile ”ultrà”, ne ha da dire un po’ per tutti sfogando freudianamente i suoi disagi come il kubrickiano Alex, spesse volte citato a modello. Gli sbirri, la disastrata televisione italiana, i cantanti pop da quattro soldi… Mac Myc le canta a tutti, per altro fregandosene bellamente di risparmiarci qualche “contenuto esplicito”:  grazie ad una buona personalità non riesce a cadere nel banale e nello scontato, facendosi apprezzare lungo tutto il suo “13”. Bene, per non dire benissimo, Sunday alle macchine: ormai non sono più una sorpresa i suoi samples sanguinanti, i rullantoni ad effetto, le sue atmosfere sempre più splatter. E anche l’ ottimo livello delle produzioni fa sì che la tensione non cali mai, che anzi trova il suo culmine in “La tecnologia sta cercando di uccidermi” con l’ ottimo Krin 183 e in “Bastardi”, singolone con tanto di video. Niente male nemmeno le altre due compartecipazioni canore, Heskariot ed El Pacso, altri componenti della crew savonese; “13” è un lavoro molto compatto, ha tracce che praticamente mai scendono sotto la sufficienza, difficilmente vi riecheggia qualcosa messa tanto per allungare il brodo. Mac Myc magari non avrà grandissime capacità metriche, quasi mai cerca l’ arzigogolo tecnico, però è terribilmente efficace e diretto e ha saputo dimostrare di potersi destreggiare ottimamente anche da solo, palesando una discreta attitudine nella faccenda: il suo disco d’ esordio è convincente, senza ombra di dubbio un buonissimo lavoro di purissimo rap underground. Se vi piace un certo tipo di hip hop, beh, avete trovato qualcuno che sa ben farlo anche in lingua italiana. Per info e contatti contact@dsacommando.com www.myspace.com/dsacommando . Nicola “Ragh” Pirozzi

Previous Story

Jay Eff Kay – Suicide Notes Vol.1

Next Story

Moodmagazine, il primo numero su carta.