Lucci & Ford78, “Dark Side of Shibumi”

tempo di lettura: 2 minuti

A sei mesi dall’uscita di Shibumi, Lucci & Ford78 mantengono la promessa di produrre musica con maggiore rapidità e pubblicano Dark Side of Shibumi. A differenza dell’album Shibumi, il nuovo Ep della fedele formazione composta da MC e producer della scuderia Brokenspeakers è caratterizzato, come suggerisce il titolo, da una sonorità più dark, cupa, cinica e disillusa. 5 brani che stanno al lavoro precedente “come il Sottosopra della serie Netflix ‘Stranger Things’ sta al mondo reale”. Dark Side of Shibumi è il rovescio della medaglia, il lato oscuro, quello più disincantato e diretto. L’Ep, distribuito in digitale da La Grande Onda/Artist First, viene pubblicato oggi su tutte le piattaforme e in copia fisica in un esclusivo packaging che completa Shibumi.
Il progetto, nel live, verrà inserito in uno show di tre “atti”: Shibumi, Dark Side of Shibumi e una conclusione dove non potranno mancare brani classici come “La collina”, “Non te riesce” ed alcune hit dei Brokenspeakers. “Dark Side of Shibumi” di Lucci & Ford78 è disponibile da oggi in tutti gli store digitali e sulle piattaforme streaming.
Dark Side of Shibumi nasce dall’esigenza di mostrare quel lato un po’ più scuro e cattivo di me: dopo l’esperienza di Shibumi, rappresenta anche un avvicinarsi per la prima volta a sonorità un po’ meno pulite e toni un po’ più sporchi, inserendo elementi prima mai utilizzati, come l’autotune”. – Lucci
Nell’Ep è presente un featuring insieme a Hube (Brokenspeakers) su “Unabomber” e gli scratch di DJ Craim in “Dark Side”.

 

Previous Story

Nella Materia, il nuovo album di Doppia Erre

Next Story

Al CSOA Forte Prenestino Oracy Chambers, una delle più interessanti artiste della scena militante londinese