“Non Lo So” è il nuovo album di Pula+

Fuori oggi martedì 5 maggio “Non Lo So”, il nuovo album di Pula+ per Giada Mesi, prodotto da Giada Mesi con la supervisione artistica di Dargen D’Amico, in uscita oggi martedì 5 maggio su iTunes, Spotify e in tutti i digital store.
PULA+ è un personaggio atipico all’interno del panorama musicale italiano, cresciuto nella scena Hip Hop con diversi album all’attivo non ha mai nascosto il suo amore viscerale per il pop e per il rock, tanto da suonare lui stesso la chitarra elettrica nelle sue produzioni. I suoi testi trasudano da sempre una forza vitale tesa al desiderio di sentirsi liberi ed esprimersi al meglio, con un’acuta attenzione verso le piccole grandi cose che caratterizzano le tragicomiche esistenze di molti giovani italiani. “Non lo So” è un album di rottura, un lavoro sofferto che vede la rinascita artistica e umana di PULA+: <<Nell’aprile 2013 ho finito di scrivere quello che pensavo sarebbe stato il mio nuovo disco, il titolo era già deciso: “Rest In Pula”. Riascoltando tutti i brani ho capito semplicemente che era da buttare, qualcosa in me era cambiato e non potevo più far finta di nulla. Avevo già proposte da alcune etichette (Major comprese), che aspettavano di sentire il mio disco finito. Tutte volevano un album rap, “perché il rap adesso va tantissimo”, tranne Giada Mesi di Dargen D’Amico e Francesco Gaudesi, che invece mi hanno spronato a lasciarmi andare musicalmente, senza farsi intimorire dall?andamento del mercato e dai capricci della discografia.>>
“Non lo So” è un’avventura musicale che sfiora e contamina il pop, il rock, il funk e il rap in un disco in cui Pula+ ha scritto i testi e le musiche, suonando anche la chitarra in tutti i brani. Un album denso di significati in cui l’artista torinese si è tolto la maschera da rapper e si è sentito finalmente libero di seguire in autonomia la propria strada, prendendo coscienza della sua parte più intima e scoprendo quanto di inesplorato ci sia dentro ognuno di noi: <<“Non Lo So” è un disco in cui mi sento finalmente libero e credo siano state le canzoni a comandare me e non viceversa. Ho deciso di chiamarlo “Non Lo So” perché in effetti non mi rendo ancora conto bene del risultato che ho ottenuo, e non so praticamente nulla di ciò che accadrà della mia vita, della mia carriera e della mia musica. Ma in questo ci vedo solo della positività, della bellezza, perchè tutta questa incoscienza mi ha dato una felicità che mai ho provato prima.>>
L’album è stato arrangiato e registrato da Marco Zangilorami e molti sono gli ospiti che hanno dato il loro contributo alla riuscita del progetto: Omar Pedrini che ha rivisitato il suo capolavoro “Sole Spento”, la leggenda Pat Mastelotto (batterista tra gli altri di King Crimson e Bjork), Buzzy Lao (che ha suonato con Pula+ le chitarre in “Pianeta Bellissimo”), i rapper Dargen D’Amico, E-Green e Caneda e il producer MasterMaind.