Dailom, il secondo video tratto da “La pace dei sensi”

5A due mesi di distanza dall’uscita di “Taciturno”, primo video di Dailom, il rapper di Varese, al suo esordio con l’Ep “La pace dei sensi”, torna a farsi sentire con il suo secondo singolo, “Big Ben”. Se, con “Taciturno”, Dailom si presentava al pubblico con una traccia volutamente “da battaglia”, priva di grandi contenuti, nel secondo singolo il rapper varesino mischia le carte, affidando di nuovo a Michel (Metrostars) la produzione, ma mettendo a fuoco un tema differente. “Big Ben” è una traccia che prova a sfatare il falso-mito tutto mediatico della “vida loca” del rapper, champagne e luccichii, per calare l’ascoltatore nella realtà quotidiana di chi si divide tra un lavoro impegnativo e il tempo libero dedicato a una passione, quella per la musica, da portare avanti con dedizione e costanza. In “Big Ben” si scopre così il volto concreto di una vicenda comune a tanti. La vita da frontaliere, tra Varese e la Svizzera per lavoro, per quelle banconote che sono solo “frutto del sudore”, ma anche un’aperta critica a quella parte del mondo hip-hop che, conformandosi a un immaginario importato dagli Stati Uniti, narra un’esistenza di sfarzo che poco ha a che fare con la realtà di un artista emergente di casa nostra. A dare manforte alle liriche di Dailom, un video girato da Paolo Meroni (AlteredStudio), già al lavoro in passato al fianco di artisti come Maxi-B. La scelta della location, un vecchio capannone abbandonato, come anche i simboli, con il microfono che si trasforma idealmente in punchingball, strumento su cui sfogare desideri e frustrazioni, concorrono a ribadire l’idea di una sfida per emergere dal proprio quotidiano.

Il primo Ep di Dailom, interamente prodotto da Michel (Metrostars), è disponibile in free download sul sito VareseGiants.it.