Eurofobia, “Una vita al microscopio”

Da qualche settimana è uscito “Una vita al microscopio”, il nuovo singolo degli Eurofobia, gruppo romano formato da King Stewee, Bil Fil e 40ine. Un brano all’insegna dell’impegno sociale, accompagnato da un videoclip interamente girato presso gli Studios di Cinecittà per la regia di Marco Carlucci. Il brano tocca una tematica particolarmente attuale e delicata, l’inquinamento causato dalle polveri sottili. Tale forma di inquinamento, generata perlopiù dall’installazione di inceneritori, è infatti responsabile di gravi patologie come tumori, ictus, infarto, embolia polmonare, morbo di Parkinson. “Una vita al microscopio” si ispira alla storia vera di due scienziati, il dottor Montanari e la dottoressa Gatti, i quali, facendo alcune ricerche su alimenti provenienti da supermercati, hanno rilevato tracce di materiali venefici quali particelle di oro e zinco. Tale scoperta è stata considerata dannosa e controproducente da parte di grandi industrie e multinazionali, e di conseguenza non divulgata dalla maggior parte dei media. Gli Eurofobia hanno dunque messo in luce una problematica spigolosa, di cui ancora adesso si sa e si parla troppo poco..
La produzione esecutiva del progetto è a cura dell’Eurofobia Music Factory in associazione con la Primafilm Creative District.

Gli Eurofobia, King Stewee, Bil Fil e 40ine, si formano nel marzo 2012 ed escono ufficialmente nel dicembre dello stesso anno con il primo singolo “Nella testa”, raggiungendo finora più di 130.000 visualizzazioni su Youtube. La loro musica è un sapiente mix di intrattenimento e impegno sociale, con sonorità che strizzano l’occhio al Pop e alla Dance, senza però mai cadere nel banale. La loro casa di produzione, l’Eurofobia Music Factory, produce attualmente diversi artisti della scena Hip Hop underground romana quali Homen e SYM. Lo stile degli Eurofobia, definito da loro stessi “Prog-Rap-Sive”, ha già catturato l’attenzione di molto pubblico grazie all’originale miscela di diversi generi.
Per info: http://www.eurofobia.com
http://www.facebook.com/eurofobia