Nio York: help Kool Herc

New York, 1 Febbraio 2010. E’ stato Dj Premier a darne la notizia attraverso il suo blog http://www.djpremierblog.com/2011/01/30/father-of-hip-hop-dj-kool-herc-is-in-a-bad-health-condition/ e twitter: Dj Kool Herc -all’anagrafe Clive Campbell, cinquantacinquenne, considerato il Padrino dell’Hip-Hop e importatore nel Bronx dalla cultura dei sound system jamaicani- è gravemente malato e ha necessità costante di operazioni chirugiche per cui è costretto spesso a ricoveri ospedalieri, e non essendosi mai potuto permettere un’assicurazione sanitaria, è costretto a sostenere spese mediche che diventano sempre più onerose per le sue possibilità economiche.

E’ dunque possibile effettuare una donazione per aiutare Kool Herc al suo indirizzo abituale (ma questa soluzione è consigliabile solo per chi vive negli Stati Uniti):

KOOL HERC PRODUCTIONS
P.O. BOX 20472
HUNTINGTON STATION , NY 11746

e attraverso il conto PayPal: cindycampbell1@aol.com

Considerata l’importanza che Kool Herc ha avuto in milioni di amanti dell’Hip-Hop di tutto il mondo, è nata un sorta di “colletta globale” per assicurargli il diritto alla salute e alla vita. Tony Touch ha organizzato per oggi una festa benefica nel Club Sutra, a Manhattan, e altre iniziative di questo genere stanno nascendo spontaneamente in molti stati americani ed europei.

Non mancano le polemiche nei confronti di quei rapper famosi che si sono arricchiti grazie al genere musicale che Kool Herc ha contribuito a creare, e che tardano a dichiarare il proprio aiuto economico a questa leggenda vivente. L’mc underground e attivista politico Immortal Technique ha mandato un twitter direttamente a Puff Diddy, affermando: “Non sono incazzato con te perchè hai deciso di comprare un’altra Bentley a tuo figlio, ma mi chiedevo se anzichè sputtanare i tuoi soldi in questo modo, potessi utilizzarli per fare qualcosa di utile per Kool Herc”.