“Distopia”, in digital store il primo disco del rapper ravennate Sid

Da pochi giorni è uscito su tutti digital stores il primo disco di Sid (all’anagrafe Francesco Zamparelli) rapper ravennateclasse 1998 di Ravenna. Il disco si intitola Distopia ed è prodotto da Dj Zywah al Duna Studio (Russi) con la partecipazione del laboratorio HipHop del Cisim condotto da Moder (Lato Oscuro Della Costa) e Sammyboy (Commando Nuova Era) e alcune strumentali di DJ Nersone e Max Prød.
Sid si presenta così: “Ho iniziato a sviluppare la passione per la musica fin da piccolissimo suonando la batteria e ascoltando musica punk. Già conoscevo il rap ma non sapevo veramente nulla del fenomeno hiphop e della storia che c’è dietro. Nel 2012, per la prima volta incuriosito ho iniziato ad ascoltare questa musica partendo da Eminem e iniziando a sfogliare articoli e dischi. Ho sempre ascoltato il rap per un po’ di tempo senza però avere lo stimolo di scrivere o di produrre qualcosa, la mia era solo curiosità. Dopo aver appreso una concezione matura di questa cultura ascoltando moltissimo rap americano e italiano e ho iniziato ad appassionarmi sempre di più fino ad approcciarmi alla scrittura. Verso il 2013/2014 ho iniziato a produrre i primi brani insieme alla M5 Click (un gruppo di amici con cui condividevo questa passione), andavo a tempo, scrivevo, ma non avevo ancora le tecniche adeguate per poter essere definito MC nel vero senso della parola“.
L’illuminazione – prosegue Sid – avvenne nell’ottobre 2014 dove per la prima volta sentii parlare del Laboratorio Hip Hop al CISIM di Lido Adriano, condotto da Moder (Lato Oscuro Della Costa) e Sammyboy (Commando Nuova Era). Iniziai questo percorso e la mia tecnica e i contenuti iniziarono a trasformarsi in qualcosa di più concreto. Grazie a questa famiglia ho iniziato a fare i primi live, le prime battle e il mio primo EP