Ecco il video che anticipa il nuovo album di Mc Nill

“Cosa c’è sotto” è il brano che anticipa l’uscita di Femminill, album di esordio di Mc Nill, in uscita il 30 maggio. La rapper classe 1990, dopo essersi fatta le ossa improvvisando rime alle battle e alle jam in giro per tutta Italia, comprese le finali nazionali di Tecniche Perfette, dopo aver messo in mostra sia la sua tecnica sia la sua grinta in tv a Mtv Spit (dove è arrivata in finale) e dopo aver pubblicato Presibbene Ep (2014), sta per debuttare ufficialmente con questo album in cui ribadisce la sua lotta contro ogni forma di discriminazione e l’attivismo per i diritti LGBT: il solo titolo già lascia presagire come il tema dell’identità sia centrale nei testi.
Nelle rime di “Cosa c’è sotto”, Mc Nill si rivolge a chi, dall’inizio della sua carriera, la reputa un personaggio artefatto: Giulia (suo vero nome) e Nill seguono una stessa linea, questo è il messaggio, e spesso certe critiche arrivano da persone che non vogliono ragionare sul fatto che sono loro stesse a impedirsi di portare avanti i propri sogni.
Non ci sono sotterfugi o trucchi – dice la rapper umbra di stanza a Bologna – ma solo la passione e la musica che, unite alla perseveranza, portano al raggiungimento dei propri obbiettivi. Molto spesso è più facile pensare che gli altri abbiano ricevuto ‘spintarelle’ e/o ‘aiuti’ di vario tipo invece di accettare che dietro quel percorso ci sia un reale e costante impegno, una grande voglia di lavorare e di far sentire la propria musica. Si preferisce pensare al negativo, a cercare ‘cosa c’è sotto’, invece di vedere il sudore e il lavoro dell’artista, senza prendere in considerazione, dunque, che anch’io ho dei problemi e uno storico intriso di ostacoli che sono stati superati senza urlarlo al mondo ma semplicemente lavorando a testa bassa su ciò che faccio”.
La produzione musicale del brano è di James Cella. Il video, diretto da Federica Ruozi per Thug Pug Prod, è un omaggio a chi ha permesso la nascita di questo album, ossia le centinaia di sostenitori della campagna su Musicraiser fatta nel 2015 per Femminill.