Ozmo, Live Painting al Muba

214a92_606957b6f9ed4da1b7640104875de7da_png_srz_291_381_85_22_0_50_1_20_0Nell’ambito di Rise Up! La città che non dorme (www.riseup-cisom.com), giovedì 5 febbraio alle ore 18.00 OZMO eseguirà un live painting di 2 x1,5 metri con pittura su pvc nella sala centrale del MUBA – Museo dei Bambini, Milano.

Il live painting, organizzato in collaborazione con Nicoletta Rusconi Art Projects, è un’idea di OZMO – artista noto oltre che per la sua attività artistica istituzionale (tra le mostre italiane ricordiamo la personale “Primo Piano d’Artista” al Museo del 900 di Milano e l’intervento permanente sul muro del museo MACRO a Roma nel 2012),per le spettacolari opere realizzate in contesti urbani nazionali e internazionali – ed è frutto della collaborazione tra l’artista e il CISOM. L’evento consisterà nella creazione dal vivo di un’opera che, terminata in un’ora circa, sarà battuta all’asta la sera stessa alle ore 20.00 da Clarice Pecori Giraldi, Senior Director, Private Sales diChristie’s. I ricavati della vendita dell’opera – insieme ad alcune altre – andranno interamente a sostegno delle attività del CISOM, Gruppo di Milano.

“Sono sempre stato interessato al sociale e alle attività di supporto per i più deboli”, dice OZMO. “Mi propongono spesso iniziative di beneficenza, e ogni anno ne scelgo una. Quest’anno la scelta è caduta su CISOM per il loro impegno nelle strade, a contatto con persone che per necessità o per scelta la strada la vivono ogni giorno. Mettere il mio lavoro e dedicare energie a favore di chi ha bisogno è per me importante, ed anche sapere che quelle energie non andranno sprecate ma verranno usate in modo sensato”.

Lo scopo dell’iniziativa è di raccogliere fondi per aiutare i volontari delle UdS (Unità di Strada a Milano) del CISOM, nella gestione e organizzazione del lavoro di emergenza. I ricavati dell’asta permetteranno l’acquisto di cibo, bevande, vestiario, termos, coperte, sacchi a pelo e altri generi di prima necessità per contrastare il disagio e l’emergenza freddo dei senza fissa dimora.

OZMO sarà ripreso in tempo reale da un video operatore e da una web cam mentre dipinge. Attraverso una proiezione su un maxi schermo l’artista darà vita ad uno spettacolo multimediale durante il quale gli intervenuti potranno osservare le fasi del processo pittorico. Il pubblico avrà così l’opportunità di vivere/condividere il viaggio dell’artista dentro l’opera e la trance che ne consegue. Oltre all’opera realizzata durante il live painting OZMO donerà in asta altri due dipinti che fanno parte del progetto “About Jesus Christ”, un’installazione aperta di opere che riflettono sulla rappresentazione iconografica del Cristo.