Danny Beatz fuori con “Danny Businezz”

“Volevo fare il businessman” è il primo singolo di “Danny Businezz,” secondo lavoro solista di Danny Beatz, rapper, producer e ingegnere del suono romano ventiquattrenne che ha esordito a fine 2010 con Untitled Vol.1, album con vari featuring tra cui quelli di Gemitaiz e JohnnyRoy. Dopo aver cominciato, un paio di anni fa, a girare tutta Italia al fianco di Amir, in veste di dj ufficiale del rapper autore della colonna sonora di Scialla – a cui ha prodotto anche la base di uno degli ultimi singoli, Vota Amir – e dopo aver perfezionato gli studi di fonia e conseguito la laurea in ingegneria del suono, Danny Beatz negli ultimi mesi si è dedicato con sempre più assiduità alla disciplina con cui si è avvicinato all’hip hop, il rap. In realtà, nonostante le varie collaborazioni attive da producer, sound engineer e dj, Danny Beatz non ha mai tralasciato le rime a tempo. E “Volevo fare il businessman” lo dimostra. Non senza ironia, il pezzo parla della realizzazione di sogni convenzionali, come fare soldi o diventare famoso, e giunge alla conclusione che, per quanto ci sia sempre chi è pronto a non darti spazio, puoi sempre farcela, anche senza svenderti agli altrettanto convenzionali malcostumi. Il videoclip, girato in una chiesa sconsacrata e diretto dallo stesso Danny Beatz, mette in scena questa dinamica attraverso una storia breve ma esplicita. La produzione del brano rappresenta al meglio la formazione e l’approccio alla musica di Danny Beatz: senza trascurare la lezione dell’hip hop – specie riguardo al sampling -, i suoni elettronici dal sapore londinese toccano l’apice nel ritornello, senza per questo impedire la presenza di un assolo di chitarra finale. “Volevo fare il businessman” è il nuovo brano di un vero e proprio ‘one man band’ dell’hip hop che, come pochi altri artisti, segue e realizza in prima persona tutti gli aspetti della produzione dei suoi lavori.

MORE INFO