“Ca4arts”, il documentario sulla cultura hip hop a Cagliari

Sabato 23 Febbraio sarà presentato a Sassari per la prima volta il Film Documentario di Roberto Pili, “Ca4arts”, la storia della Cultura hip hop di Cagliari. Il Documentario dedicato alle quattro Arti fondamentali della Cultura hip hop è stato presentato a
Cagliari lo scorso Dicembre ed è disponibile anche su DVD in tiratura limitata.
Una testimonianza unica su come questa Cultura di strada arrivata fin nell’isola dai primi anni 80 stia diventando un contenitore artistico di migliaia di ragazzi e ragazze anche in Sardegna.
Alcuni tra i protagonisti di quasi vent’anni di jam session, graffiti, concerti ed eventi hanno raccontato come si è evoluta questa Cultura in una delle città piu’ grandi della Sardegna.
La proiezione si terrà al Centro Culturale Artistico Autogestito EX-Q dalle ore 18.00, seguirà un dibattito con esponenti della Comunità hip hop Sassarese ed un dj set curato dal dj Sassarese Luca Caredda alias Padrino.
 
Mission / Info 
 L’hip hop e le sue quattro principali discipline ( le quattro arti fondamentali ) hanno rappresentato dagli anni 80 fino ad oggi un 
movimento culturale importante di rilevanza mondiale. Una cultura nata nei ghetti americani come sfogo artistico della periferia, dei ceti disagiati.
La musica, il ballo, i graffiti come possibilità di riscatto.
Una controcultura urbana impegnata e positiva che ha segnato la strada di almeno tre generazioni.
Nella piu’ grande Città della Sardegna, da sempre crocevia di culture nel mediterraneo, sin dalla fine degli anni ottanta questa comunity di artisti ha dato vita a numerose jam session, produzioni discografiche, programmi radiofonici, gruppi di b.boys , dj’s e skaters che hanno portato la danza, la musica e la street culture in tutta Europa.
CA4arts ha dato voce a nomi di spicco della scena underground cagliaritana come Maku Go dei Sardo Triba, Sa Razza, Ruido, 
Quilo, Micho P, Balentia, Bboy Gipsy, Cool Caddish, dj Nike, Rs’1 ,Mentispesse, L’altro Me, DevastaKings, Ormus Force, BravoPie, Bboy Alex e tanti altri che hanno potuto raccontare le loro esperienze attraverso quella che non è mai stata una moda passeggera ma un vero stile di vita. Nel documentario trova ampio spazio anche il movimento degli skaters che dagli anni Novanta ha portato un grande contributo alla scena hip hop.Ca4arts oltre ad essere un tributo per questi artisti che hanno portato ai massimi livelli la cultura dell’hip hop trasformandola e contaminandola con la nostra cultura sarda , è anche una lente di ingrandimento su questo modo di vivere, di questa comunità e della sua voglia di esprimersi liberamente con la musica e le sue rime improvvisate in un microfono, colorando i muri di una grigia periferia, ballando sotto i portici di qualche palazzo oppure facendo scivolare le puntine su un giradischi.Ca4art è Cagliari. I suoi marciapiedi, il suo mare e le sue spiagge, i suoi quartieri storici, le storie di questi ragazzi e della loro passione verso l’hip hop che ha cambiato il volto di questa città in costante espansione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.