Fogna Music #7

Fogna Music, oramai sempre di giovedì, in ritardo da una vita: questo è il numero 7, e si va. Partiamo con il “Massive Mixtape” di Zor, vecchia conoscenza del writing italiano ora al suo esordio come rapper. Le liriche sono belle crude, ma lui come mc deve ancora migliorare parecchio, sia come flow che come delivery. Il mixtape tuttavia è da segnalare per due ragioni: il beat di FatFat CorFunk in “Sogni ad occhi aperti”, solito gran stile funk declinato alla sua maniera; e il beat di TaCash in “Graffiti Rock”, con belle featuring di KBC e dello stesso FatFat. TaCash è uno dei produttori più sottovalutati dello stivale, ma ha davvero tutte le potenzialità per diventare uno dei migliori in Italia. Qui lo dimostra per l’ennesima volta, con un sample famosissimo adattato sopra un beat old school in cui un semplice gioco di pan sul cymbal manda in orbita la track. Nanni Moretti perdonami! F.P.

La città verrà distrutta all’alba” è un film del 1973, rivisto da Breck Eisner lo scorso anno. Un b-movie, possiamo dirlo, che ha dato ispirazione a Kappa-O, mc e producer ora residente a Bologna (membro dell’Hard Squat Crew). Praticamente un trip nell’oscurità, a colpi di death rap e voce roca. Otto tracce per un album in free download, dove Kappa-O produce, rappa, registra e mixa all’Hard Record Studio. E il risultato riflette il filone DSA Commando, purissimo hardcore, duro e più di impatto che di riflessione. “La vita è come un film” ha un mood più da poliziottesco, il resto delle produzioni si staglia tra loop minimali e rullantoni. Partecipano al disco Virux, Ribbores (Arena 051), Ill Porcell e Adamo Salvatore. N.P.

Nuovo Ep in free-download per Franco Negré di Blue Nox, collettivo web di cui fanno parte anche Ghemon, Mecna, Hyst, Impro, Macro Marco e altri ancora. Si chiama “Sincero”, e il titolo dice tutto. Quattro tracce su cui sfila il solito flow caldo e avvolgente dell’ex-Migliori Colori, su produzioni di Swelto, Impro e dei sempre più maturi Smania Uagliuns, che marchiano a fuoco la title-track. “Sincero” infatti sembra una roba dei Sa-Ra Creative Partners, con un gran lavoro sugli hi-hat e un paio di accordi di piano, senza dimenticare l’impercettibile synth nel ritornello che arricchisce il tutto. Detto questo continuate a seguire la pagina dei download di Blue Nox, escono sempre delle belle chicche. F.P.

Chiudiamo la settima puntata con un lavoro proveniente da Verona. Fuori da qualche giorno, a breve impreziosito dal videoclip della title track, l’ep che unisce Flesha a SoloAp, dal titolo “Golpe”. Sei tracce prodotte dallo stesso Flesha, con un beat a testa di Devas e dj Smoka, con riferimenti sia all’hip hop classico da boom bap che a quello delle nuove tendenze, a ritmo di clap. Meglio al rap che alle produzioni, l’impostazione è spesso l’autoreferenzialità tipica del rap e il colpo a mano armata di microfono e campionatori è rivolto direttamente all’industria musicale. Poco che rivoluzioni l’underground rap italiano, piuttosto linearità e fiera appartenenza alla media delle uscite underground italiane. N.P.

A cura di Filippo Papetti e Nicola Pirozzi. Invia la tua segnalazione per Fogna Music a ragh@moodmagazine.org