Fogna Music #5

20 aprile • News, Recensioni • 237 Views • Nessun commento

Fogna Music # 5… come il gol presi dall’Inter contro lo Shalke 04, e vai così! Il primo disco che vi segnaliamo è “Hard Disk Crasher”, di Ceri, dei Rap’n’Bass. Praticamente una raccolta di beats andati persi, perché al beatmaker trentino gli si è rotto l’hard disk, e di questi conservava solo una demo in mp3. Che dire. Il contenuto è pauroso, molto UK nel suono e nell’ispirazione, ma in fondo originale e bello potente. Ceri è un produttore capace che negli ultimi tempi si sta facendo largo nella scena hip hop italiana, ed è tutto meritato, perché ha grande talento ed inventiva. Nell’attesa che si compri un hard disk nuovo: “Ciupa ciupa”, “Violetas” e “0.36” sono davvero irresistibili. Da avere! F.P.

Se produzioni underground devono essere, non può mancare Bologna in Fogna Music. La patria dell’attitudine e dell’hip hop più classico dello stivale ha partorito anche Bazzo (Arena 051, Emergenza Click e Visione Opposta), fuori col suo nuovo “Paranoise”. Quattordici brani di puro rap underground, supportati dal boom bap dei beats e dal rapping fluido e sicuro del padrone di casa: discreta versatilità per lui (tra storytelling, critica e entertainment), che si lascia preferire nell’aspetto più “bolognese” della faccenda aka un rap coi coglioni. Di buon livello mediamente le partecipazioni, tra le quali spiccano Madj, Freshbeat e Amon alle macchine, Karma e Makkia al microfono e le sedici barre di Chiodo, Brain, Kaino e Pest. Attendiamo il disco collettivo Visione Opposta, per ora questo è un gustoso aperitivo. N.P.

Romagna Rap Mastaz vol.1 è invece una compilation in progress organizzata dal blog RomagnaRap.blogspot.com, gestito da Shone dei Malestremo (sì, proprio loro, gli ispiratori di TruceBaldazzi). Due pezzi nuovi fuori ogni lunedì, con dentro il meglio della scena rap romagnola. Per ora sono usciti solo sei pezzi, e tra tutti è da segnalare “Giorni di 100 ore” dei Delitto Perfetto, ma alla fine verrà fuori una buona cartina di tornasole dell’hip hop made in Romagna. Personalmente io aspetto Il Lato Oscuro della Costa, Malestremo Gang e Shimeon Cars, quest’ultimo uno dei più assurdi, in senso buono, rapper in giro oggi. Seguite le uscite e magari troverete qualcosa che soddisfa il vostro palato. F.P.

Avete il caffè sul fuoco? Bene, aspettate che esca, sorseggiatelo e fumatevi una sigaretta. Nel frattempo, avrete giusto il tempo per ascoltarvi il breve episodio in …nauta di aka Scissor, dal titolo Suffisso-Nauta EP”, appunto. Cosmonauta, Crononauta e Pisconauta sono tre strumentali, a metà tra l’ambient, l’elettronica e lo straniamento delle produzioni hip hop moderne, dal sapore wonky. Certo, si tratta di qualcosa di neanche lontanamente rappabile, ma altrimenti non staremmo parlando di una prova strumentale delle potenzialità del producer. Attendendo qualcosa di più corposo e “accompagnabile”. N.P.

A cura di Filippo Papetti e Nicola Pirozzi. Invia la tua segnalazione a ragh@moodmagazine.org!

Potrebbe interessarti anche questo: