Intervista: Yared Delirious Pitdog

Yared Delirious Pitdog, membro storico dei Cammelli di Bologna, fondatore della Portafoglio Lainz Records, presenta oggi il progetto Club Banger, una serie di eventi che ospiteranno alcuni dei nomi storici dell’HIP HOP made in Usa. Dopo la prima data con gli M.O.P., sabato 5 febbraio è la volta di N.O.R.E., già membro dei classici Capone-N-Noreaga e ancora oggi uno dei maggiori rappresentanti dell’HIP HOP newyorchese versante latino. (foto di Selene Ellzed Grandi)

Che cos’è Club Banger?

E’ l’evento HIP HOP. E’ il momento del party night. Un progetto che vive di diverse identità: dal booking alla produzione di vario tipo. Il nostro impegno è quello di portare il vero sound e la filosofia della fondazione, da New York passando per Los Angeles per arrivare infine a Bolo. Club Banger è il movimento.

Come mai la scelta degli M.O.P. e di N.O.R.E.?

Gli M.O.P. perché non erano mai stati a Bolo, e perché crediamo che incarnino alla perfezione la mentalità Club Banger: hardcore funk, vero HIP HOP, di quello che piglia bene a tutti. Dal vivo poi sono potenti veri, non puoi stare fermo quando li ascolti, e infatti hanno spaccato. N.O.R.E. invece lo abbiamo chiamato perché è dell’altra parte del ponte, del Queens, casa dei Run Dmc, LL Cool J, Marley Marl, Nas, 50 Cent e un sacco di altra gente. A New York tutte le etnie si mischiano nelle strade, e se con gli M.O.P. avevamo dato uno spaccato della realtà degli africani americani, con N.O.R.E. vogliamo portare il suono dei portoricani, e di quelli che parlano due lingue: spagnolo e inglese. E’ diverso, come diverso l’HIP HOP, perché l’ HIP HOP è per tutti e va visto in tutta la sua complessità di movimento artistico. E poi entrambi fanno muovere i culi, che è la cosa più importante per Club Banger.

Chi vi piacerebbe portare a Bologna?

2Pac, Eazy E, Biggie, ODB, Guru, James Brown, Micheal Jackson e tantissimi altri. E’ impossibile, lo so. Ma so che in un modo o nell’altro loro è come se ci fossero sempre alle nostre serate. Sono loro il Club Banger. Sono qui. Con noi. Per questo non ci poniamo limiti, per il resto c’è già la fila per suonare per noi!

Come vedi la situazione oggi a Bologna?

Troppo pochi live! In Italia, Bolo è da sempre la città HIP HOP per eccellenza, Chuck D. dei Public Enemy ce lo disse già nel ’91, e aveva ragione. Ora bisogna mantenere alto il livello. Fino a pochi anni fa sono passate le leggende qua a Bolo, poi, tutto ad un tratto: solo Bar con Dj, aperitivi fino ai maroni, tessere d’ogni tipo. Il risultato è che è stato difficile suonare per un sacco di artisti. In più oggi la gente non spende i soldi a caso, vuole uno show potente. Quindi, fanculo i finti Dj con le song banali scaricate col telefonino, da noi solo professionisti, gente che fa arte. E’ arrivata l’ora di smettere di fottere la gente e dargli quello per cui pagano. Veri live, veri show e fanculo agli showcase spacciati per live. E’ arrivata l’ora del Club Banger, vez. Da Bolo, ma non solo per Bolo.

Puoi darci qualche anticipazione per i prossimi live?

Posso solo dirvi di aspettarvi il bene. Da noi, solo eventi di vero HIP HOP per il party vero. Solo artisti che hanno fatto la storia dell’HIP HOP, degli inizi o attuale. Innovazione e sound. Presto i molteplici aspetti saranno completi, Club Banger si sta muovendo in bene. Per voi.

Qualcosa da aggiungere?

Preparatevi per il nostro arrivo. Club Banger è il movimento, vez. Tutti gli elementi dell’HIP HOP saranno presenti nella nostra filosofia. Per tutti quelli che sanno già il vero e per quelli che vogliono conoscerlo, vi aspettiamo sabato 5 febbraio 2011 al live di N.O.R.E. per Club Banger @ B Box (ex-Ruvido) a Bolo, in via Maserati 9. Filippo Papetti

http://www.facebook.com/pages/Club-Banger/173186316029274

http://www.youtube.com/user/BOLOCLUBANGER

9 Commenti