SignMark, il primo rapper sordomuto, in anteprima a Genova!

SIGNMARK è un rapper senza voce che comunica con la lingua dei segni. Insieme agli amici DJ Sulava (produttore delle basi strumentali) e gli MC Mahtotapa (“la voce finlandese di Signmark”) e Brendon (voce inglese) sta letteralmente conquistando il mondo.

Nel 2004 un amico di Signmark pensò di coniugare la Lingua dei Segni e il potente messaggio dei sordi esprimendoli attraverso la musica hip hop. Contemporaneamente Signmark, sordo dalla nascita, stava sviluppando l’idea di portare all’attenzione del pubblico il mondo artistico dei sordi, che fino ad allora si limitava per lo più alla traduzione in Lingua dei Segni dei testi di autori noti. I due amici si misero insieme e chiesero al DJ Sulava di unirsi a loro.

Nel 2006 Signmark realizza il primo DVD al mondo di hip hop in Lingua dei Segni. Anche il relativo album suscita notevole attenzione dai media e la stampa. Signmark diventa in breve tempo un personaggio molto noto in Finlandia, partecipando a talk show, trasmissioni radio e TV. Questo successo si riverbera anche nelle apparizioni dal vivo, con tournée nei Paesi scandinavi, poi nel resto d’Europa, Giappone, Namibia e Stati Uniti. Nato come prodotto indipendente e sforzo collettivo della comunità dei sordi, l’album di debutto intitolato semplicemente “Signmark” va esaurito in poco tempo. Signmark voleva dimostrare ciò che i sordi sono capaci di fare, anche e soprattutto nel campo della musica, una disciplina artistica legata all’udito e ai suoni.

La performance di Signmark e il suo gruppo al 14° Festival Internazionale di Poesia di Genova è un’anteprima ed esclusiva per l’Italia, espressamente per la serata “Ho visto una voce” di sabato 14 giugno dalle ore 21 a Palazzo Ducale (Ge), dedicata all’interazione tra poesia in Lingua dei Segni e poesia sonora. Il live della star internazionale SignMark sarà preceduto dal gruppo hip-hop Zero Plastica, il cui nuovo disco in lavorazione vede la partecipazione dei maggiori musicisti genovesi, e sarà seguito dalla selezione musicale di Dj Nio, Lure, L8 di Cuori, BasementUndergoundcrew e Zena Art Core. Moodmagazine sarà presente con un servizio sulla serata ed un’intervista esclusiva a SignMark, con la cortse collaborazione di Zena Art Core.