Nippon – Rhum Music Mixtape

Nippon | Rhum Music Mixtape | Autoproduzione

La Milano alcolica suona, e lo fa nella persona di Nippon, un terzo dei Cohiba Playa, ultimamente discretamente prolifici per quel che concerne mixtape et similia. Lavori rigorosamente in freedownload e sottoforma di succosi antipasti per il disco del trio, in uscita a breve. Ventisei tracce di rap su strumentali a metà inedite e a metà prese in prestito dagli States: non c’è un particolare filo conduttore, se non un attivismo sociale/politico abbastanza palese, per altro quasi mai banale e populista, soprattutto in compagnia del fido Darkeemo. Con quest’ ultimo e Norton Folder, infatti, Nippon sembra essere più padrone, quasi la presenza dei compari gli infonda tranquillità: da solo, al momento, non sembra reggere un lavoro tanto lungo, non abbracciando uno stile che sia realmente proprio. Il suo flusso, ad esempio, mentre sembra scivolare via con piglio, si incaglia in momenti piuttosto cantilenati e rivedibili dal punto di vista metrico. “Rhum Music” è comunque piacevole, ma dalla durata forse eccessiva: nonostante il sound e il flow non siano stantii, è comunque problematico portare a termine l’ ascolto senza che si skippi qualche traccia. E, come detto, il meglio lo dà rifacendosi alla critica sociale, in brani come “La legge del più forte”, “L’odio” e “Nell’acquario”. Ai beats, ovviamente quelli inediti, sembra serva una ventata di freschezza ed una migliore amalgama, poiché suonano leggermente scoordinati. Piacevoli le collaborazioni di Ape, Hego, Big Edo e Piturca, oltre ai già citati compagni di team. Gratuitamente scaricabile da www.hano.it, “Rhum Music” è comunque un lavoro discreto, da cui estrapolare pregi e difetti per futuro un album ufficiale. Nicola “Ragh” Pirozzi